Siamo alla Pentecoste, etimologicamente deriva dal greco pentecostè che significa cinquantesimo, noi celebriamo la discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli e sulla Madonna riuniti nel cenacolo 50 giorni dopo la Pasqua.

«Improvvisamente si fece dal cielo un suono come di vento impetuoso che soffia, e riempì tutta la casa dov’essi erano seduti. Apparvero loro delle lingue come di fuoco che si dividevano e se ne posò una su ciascuno di loro. Tutti furono riempiti di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue, come lo Spirito dava loro di esprimersi»

Lo Spirito Santo completa l’opera del Padre e del Figlio, scendendo sugli Apostoli e sulla Madonna dando a loro le capacità di parlare e capire tutte le lingue del mondo in modo di poter evangelizzare in ogni angolo della terra.

La Pentecoste è una delle festività più importanti per i Cristiani di qualsiasi chiesa, in quanto ci viene ricordato che possiamo contare sul Paraclito, sempre, che per mezzo di lui possiamo esprimere dei talenti spirituali e fisici, che scendendo su di noi ci fa da guida e da ispirazione, nonché da tramite con il Padre ed il Figlio . Preghiamo dunque lo Spirito Santo affinché discende su di noi ci ispiri e ci guidi verso la vita eterna e la pienezza spirituale, ringraziamo il Signore Dio Padre di avercelo mandato assieme a suo Figlio Gesù, affinché noi si possa accedere alla vita spirituale e celeste.

Che lo Spirito Santo e la Benedizione del Padre Onnipotente scenda su voi tutti in questo giorno di letizia.